News

15/07/2020

Ferriera, la Cgil chiede garanzie per gli interinali

Cgil in pressing sull'assessore regionale al Lavoro Alessia Rosolen per chiarire il destino dei circa 40 interinali della Ferriera che si sono messi a disposizione per seguire corsi di riqualificazione finalizzati all'assunzione nell'appalto Fincantieri. In una lettera all’assessore la Fiom Cgil per i metallurgici e la Nidil Cgil per i somministrati, definiscono la proposta dei centri per l'impiego «non congrua, perché i lavoratori che hanno in essere un contratto a tempo indeterminato con le agenzie interinali sono incompatibili con i requisiti per accedere ai corsi. Un eventuale interesse a prendervi parte comporterebbe la perdita di ogni indennità riferibile alle Agenzie per il lavoro o all'Inps. Proporre ai lavoratori corsi di durata non inferiore a tre mesi, senza che abbiano la possibilità di percepire alcuna indennità, è improponibile». La Cgil poi parla anche dei dipendenti in cassa da aprile: «Si sentono abbandonati e la Regione non è stata in grado di proporre alcuna soluzione per il reinserimento di lavoratori fermi a fronte della decisione politica di chiudere l'area a caldo».