News

29/04/2020

Blocco confini, sos dei sindacati a Rabuiese: 15mila i transfrontalieri coinvolti

Ripristinare, pur nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, i transiti dei lavoratori transfrontalieri sul confine italo-sloveno. Sarà questa la richiesta che Cgil, Cisl e Uil del Friuli Venezia Giulia rinnoveranno domani in occasione del tradizionale incontro organizzato ogni anno alla vigilia del primo Maggio, organizzato come di consueto dal Consiglio sindacale interregionale (csi) Fvg-Slovenia, in programma alle 11 di domani (30 aprile) sul valico di Rabuiese.
Autorizzato dal Prefetto e nel pieno rispetto del distanziamento e delle altre misure di prevenzione, l’incontro vedrà la partecipazione di 6 rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil e quattro dei sindacati sloveni Zsss e Ks 90 (Roberto Treu e Michele Piga per la Cgil, Luciano Bordin e Maria Teresa Bertelli per la Cisl, Michele Berti e Antonio Rodò per la Uil). Prevista la lettura di un appello congiunto sui temi del lavoro, a partire dall’impatto dell’emergenza Covid-19 al di qua e al di là del confine. Libero l’accesso ai media, fermo restando il rispetto delle misure di sicurezza.