News

05/08/2019

Lo Spi Cgil boccia il progetto sulla nuova piazza di Roiano

Sono molti i dubbi dello Spi Cgil sul progetto presentato ai cittadini dal Comune di Trieste, riguardante la futura conformazione della nuova piazza di Roiano che sorgerà sulle ceneri dell'ex caserma della Polstrada. «Abbiamo contestato che il nuovo progetto definitivo ha meno verde, avrà più cemento e quindi più irradiazione e calore, che è a parziale uso sociale, e gli unici che ne avranno un beneficio sicuro saranno gli automobilisti che troveranno con più facilità il posteggio», ha reso noto lo Spi-Cgil in un comunicato. 
Le critiche principali riguardano la progettazione del nido, che avrebbe «ribaltato il concetto originario di luogo aperto» optando per un edificio quadrilatero che racchiuderà un orto/bosco didattico interno, e la mancanza di un luogo di aggregazione coperto per gli anziani e i giovani, dove trovare anche giornali, riviste e libri. Lo Spi-Cgil è anche preoccupato dai tempi annunciati per la realizzazione dell'opera, i cui lavori dovrebbero partire intorno alla prossima primavera: si tratta infatti di tempistiche che metterebbero a rischio il finanziamento ottenuto dalla giunta precedente. Lo Spi-Cgil appoggia, invece, la richiesta dell'associazione di Roiano di un luogo all'aperto per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e per altri momenti di socializzazione.