News

04/07/2019

Flc, è Matteo Slataper il nuovo segretario provinciale

«La Flc Cgil di Trieste ribadisce la sua contrarietà al progetto di regionalizzare la scuola pubblica e continuerà ad opporsi con fermezza a qualsiasi tentativo di limitare l’accesso degli alunni stranieri. La scuola, come prevede la Costituzione, è un luogo di accoglienza e deve restare tale. In linea con questi principi, e consapevoli della travagliata storia di questo territorio, aderiamo inoltre con convinzione alle manifestazioni di domani contro la costruzione di nuovi muri e per il mantenimento dei confini aperti». È quanto si legge nell’ordine del giorno approvato oggi dal direttivo della provinciale della Flc, il sindacato Cgil di scuola, università e ricerca, che si è riunito stamane a Trieste per scegliere il suo nuovo segretario. Si tratta di Matteo Slataper, che sostituisce la segretaria uscente Anna Busi, che ha retto la Flc di Trieste per sette anni e continuerà a garantire il proprio contributo alla categoria e alla Cgil.
Frutto di una proposta condivisa con i vertici regionali della Flc, con la Cgil regionale e la Camera del lavoro, il nuovo segretario vanta un lungo impegno nella categoria, in particolare nel settore dell’università. Nei suoi obiettivi programmatici la continuità nelle battaglie che hanno visto e vedono impegnata la Flc e Cgil, dal fronte del contratto a quello delle assunzioni, dalle mobilitazioni per i precari, per i ricercatori e da oggi anche contro il progetto di scuola “made in Fvg” varato dalla Giunta regionale.