News

27/02/2019

Case di riposo, la Fp Cgil invoca più controlli

Riguardo alle testimonianze anonime di alcuni lavoratori del comparto che hanno denunciato casi di malagestione nelle residenze per anziani private della città, la segreteria provinciale della Cgil Funzione Pubblica ha rilasciato una nota: «Dobbiamo purtroppo confermare che la situazione descritta ha spesso trovato riscontro anche nei racconti di operatrici e operatori che, nel tempo, sono stati raccolti dal sindacato. Fortunatamente le gravissime condizioni riportate dal quotidiano cittadino non possono attribuirsi indiscriminatamente alla generalità delle strutture del territorio, ma le zone d'ombra rimangono pur sempre troppe. Che in una qualsiasi struttura parte integrante del nostro welfare vengano posti in atto comportamenti lesivi della dignità e dell'integrità delle persone - continua la nota - è cosa profondamente vergognosa e del tutto inaccettabile. Tanto più offensiva e grave in quanto rivolta a persone fragili in stato di bisogno. Serve porre in atto con continuità un puntuale e capillare sistema di controlli da parte delle istituzioni preposte. Il controllo va intensificato e le previste sanzioni penali e amministrative vanno rigorosamente applicate».