News

23/10/2018

Una Srl per i servizi comunali? Fp Cgil sul piede di guerra

La proposta dei consiglieri della Lista Dipiazza, Roberto Cason e Francesco Panteca, di dar vita a una srl controllata al cento per cento dal Comune a cui trasferire la gestione di importanti servizi comunali (a partire da quelli legati a scuola, verde pubblico, promozione turistica, portierato dei musei e biblioteche e gestione delle case di riposo comunali), ha messo sul piede di guerra la Fp Cgil e i dipendenti comunali. Il sindacato infatti ha proclamato lo stato di agitazione del personale e convocato un'assemblea generale per il 29 ottobre. Virgilio Toso annuncia: «Se necessario siamo pronti anche ad indire uno sciopero. I due consiglieri mirano a smantellare il Comune, compromettendo i diritti dei lavoratori. Dichiarano di voler trasferire alla nuova società servizi e relativi dipendenti. Ma quali dipendenti? Significa che il Municipio non procederà più ad assunzioni in settori strategici come l'educazione o i servizi sociali, la cultura e i lavori pubblici, e che diventerà una sorta di scatola vuota in disarmo i cui servizi i saranno gestiti da un cda a capo di una società privatizzata? Una prospettiva inaccettabile».