News

03/10/2018

Bando periferie bloccato, le proposte Spi Cgil per Melara

I lavori per la ristrutturazione di Melara avrebbero dovuto prendere il via proprio in questi giorni. In seguito alla sospensione del bando periferie da parte del governo, ora invece c’è solo amarezza  fra gli inquilini del quadrilatero. A questo proposito, con una conferenza stampa nella sede di via Pasteur, lo Spi Cgil ha proposto delle iniziative per garantire comunque la realizzazione degli interventi previsti. Roberto Treu, segretario del Distretto Centro Spi, oltre a rimarcare in modo critico il silenzio del Comune sulla sospensione del progetto, dopo mesi di progetti condivisi e assemblee con gli abitanti del rione, ha denunciato: «Il Comune di Trieste non ha fatto ricorso al Tar, come invece la maggior parte degli altri comuni, e non abbiamo sentito una sola parola o visto un atto concreto». 
Per sbloccare i lavori, Treu ha quindi elencato una serie di proposte: il Comune dovrebbe inoltrare un nuovo sollecito al governo perché venga ripristinato il progetto e contemporaneamente fare ricorso al Tar; il presidente della Regione Fvg Fedriga dovrebbe convocare una riunione coi Comuni della regione per studiare un intervento alternativo; il Comune e la Regione dovrebbero anticipare i finanziamenti per il bando periferie, in attesa di una restituzione della somma da parte del governo. «Cancellare i diritti sanciti da una precedente legge, rappresenta un pericolosissimo precedente. Gli abitanti non assisteranno passivi».