News

31/10/2017

Area di crisi industriale complessa, serve un confronto periodico

Su richiesta di Cgil, Cisl e Uil confederali, si è svolto lunedì 30 ottobre un incontro, convocato dal commissario dell’Area di crisi industriale complessa, alla presenza di tutti i soggetti istituzionali e di impresa che gravano su quell’area, per sviluppare un punto di verifica e confronto su molteplici aspetti. 

Nel merito sono stati proposti alla discussione i seguenti punti: 


1. Prospettive industriali complessive dell’area 

2. Dati del mercato del lavoro – complessivi 

3. Dati ambientali e salute 

4. Verifica stato attuazione Accordo di programma 

5. Verifica percorsi Aia 

6. Verifica attività commesse portuali e ruolo Autorità sistema portuale Adriatico nord orientale 


Nel metodo si è chiesto un punto di confronto periodico che metta assieme rappresentanza generale sindacale, rappresentanza datoriale, istituzioni e imprese dell’area per un confronto su progetti e dati oggettivi per stemperare conflitti sociali e per la discussione su altre progettualità future. 

Il confronto e la messa a disposizione dei dati richiesti sono stati molto soddisfacenti e, per la vastità delle richieste, la riunione è stata aggiornata a metà dicembre per ulteriori approfondimenti.